Elezione dei rappresentanti dei genitori nei Consigli di classe a.s. 2019/2020

Roma, 03 Ottobre 2019

Ai Genitori
All’Albo d’Istituto
Al DSGA

Si comunica ai genitori degli alunni che il giorno 24 ottobre 2019 dalle ore 16:30 alle ore 19:00 si terranno le elezioni della Componente genitori nei Consigli di classe.
Le operazioni si svolgeranno con le seguenti modalità :
1 – dalle ore 16.30 alle ore 17.00 i genitori si riuniranno in assemblea nelle classi frequentate dai loro figli alla presenza dei coordinatori di classe. Durante l’assemblea verrà fatta una panoramica della classe e saranno illustrati i compiti che gli eletti dovranno svolgere. Al termine il docente consegnerà ai genitori il materiale elettorale e lascerà l’aula;
2 – verranno presentate le candidature e saranno nominati i componenti del seggio elettorale nel numero di tre persone ( presidente e due scrutatori ),
3 – dalle ore 17.00 alle ore 19.00 si svolgeranno le votazioni. A votazioni concluse inizieranno le operazioni di spoglio delle schede e la proclamazione degli eletti.

Nell’eventualità in cui gli elettori di una classe non siano in grado di costituire il seggio, possono unirsi al seggio di un’altra classe e votare dopo aver trasferito gli elenchi degli elettori e il verbale, che sarà redatto dalla Commissione elettorale alla quale ci si appoggia.
Gli accorpamenti possono avvenire con varie modalità:
1. accorpamento classi del biennio per sezioni (A,B,C,D,E,F,G,H,I,L)
2. accorpamento classi del triennio per sezioni
4. accorpamento classi per indirizzi di studio del triennio
5. unico seggio per tutte le classi dell’Istituto.

L’elettorato attivo e passivo appartiene ad entrambi i genitori degli alunni o a chi ne fa le veci, per ogni classe in cui si hanno figli.
Gli elettori, dopo essere stati identificati attraverso un documento di riconoscimento, i cui estremi vengono annotati nei documenti elettorali, appongono la propria firma sull’elenco degli aventi diritto al voto, ricevono una scheda elettorale siglata dagli scrutatori e votano. Si può esprimere una sola preferenza.
Viene eletto chi ottiene la maggioranza dei voti. In caso di parità si procede a sorteggio.

Il Dirigente Scolastico
(Prof. Domenico Dante)